lunedì 21 gennaio 2013

Eccomi qui...un anno dopo.


Come è tradizione, su questo blog, è il periodo dell'anno in cui traggo le mie conclusioni. So che questo blog è stato abbandonato per un periodo enorme e ho fatto marcia indietro dal mettermi in discussione e dal mettere in discussione il suo scopo primario, quindi mi ci è voluto un po'per decidere di ritornare a scrivere, perché ho pensato, a chi frega sapere qualcosa su di me? Leggere e vedere quello che faccio.Ma anche se non importa a nessuno, ho comunque deciso di farlo per me,perché mi piace leggere questo tipo di contenuti, ed è realmente un bene per me farlo. 

Ho appena riletto il mio post sul nuovo anno, relativo al 2012, ed è stato davvero utile per vedere quello che ho realizzato e che cosa ho fallito miseramente. 


L'anno scorso sembrava che tutto fosse inconcludente, ma riflettendoci ora mi sento così diversa. Mi sono aperta, sono sbocciata, ho buttato via un po' di ansia. 
Ho un gruppo affiatato di amici incredibili che posso definire senza alcun dubbio "a lungo termine". 
Ho ancora qui con me dopo 10 anni l'amore della mia vita. Sono sopravvissuta ad un anno di lavoro nuovo e stressantissimo. 
Ho guidato per più di 100 ore. 
Ho guidato lungo la costa e giù per le montagne. 
Ho visto tramonti.
Quest'anno è stato di crescita, lavorando per una stabilità finanziaria, con una marea di cose nuove che mi hanno resa felice. 
Ho cambiato città.
Ho passato l'ultimo anno a sognare.
Quindi vi dico che il più grande tema della mia vita per questo 2013 sarà quello di trovare il modo di essere ancora più soddisfatta, più fiduciosa in me stessa e nella mia vita. 
Che dire...sforzatevi di essere migliori e lavorare di più,fate quello che vi piace con determinazione e siate felici. Continua a leggere!

sabato 14 gennaio 2012

Wedding...





Qualche mese fa c'è stato il matrimonio di due miei amici Angela e Antonio, che si è tenuto a Martina Franca, in una chiesetta del 1500.
Fantastico il vestito della sposa.
Loro due vivono a Pisa, va da se che non riusciamo a vederci spesso, ma siamo molto legati. Proprio per questo, per l'occasione particolare, ho voluto creare dei centro tavola originali.
Non ci avevo mai provato prima ma è bastato un pò d'ingegno e fantasia...ed il gioco è fatto.
Questo è stato il risultato.
Tema? I Dolci.





























Continua a leggere!

venerdì 6 gennaio 2012

My bubba & Mi...



Sarà il gran freddo, sarà il modo in cui hanno iniziato a suonare insieme...in cucina. Sarà che io le adoro...







Se volete saperne di più cliccate qui.




. Continua a leggere!

martedì 3 gennaio 2012

Polyshrink...




Il polyshrink è un materiale che viene venduto in fogli colorati e che si riduce quasi della metà della dimensione originaria quando viene scaldato, facendo risaltare i colori e rendendo più nitido il disegno. Si può timbrare, disegnare o colorare con i gessetti!
Ho scoperto questo materiale per caso su internet e data la mia curiosità ho deciso di prenderlo. Inutile dire che sono dovuta arrivare a Pisa per trovare un negozio che lo vendesse. Comunque una volta comprato è rimasto lì fermo per un anno e mezzo,fondamentalmente non avevo il tempo da dedicargli.
Per questo Natale ho voluto fare dei regali alternativi...e mi è ritornato in mente il polyshrink...ecco cosa ho realizzato.


Ho realizzato questo disegno di snoopy su un foglio di polyshrink bianco con un pennarello nero indelebile.


Ho ritagliato i disegni.



Ho disposto i quattro dischetti su un vassoio da forno utilizzando però della carta da forno.


Ho cotto i dischetti in forno a 170° per 3 minuti.


I dischetti di Polyshrink si sono ridotti del 40%, ottenendo dei dischi con un diametro di circa 1cm.
Ho montato poi questi dischi su dei bottoni di fimo,ed ho così realizzato dei gemelli per un mio amico .
Un'altro lavoro realizzato con questa plastica riducente sono stati questi portachiavi.






Continua a leggere!

2012





Negli ultimi tempi ho trascorso la settimana che porta al nuovo anno assorta nei miei pensieri su quello che sarà il mio grande obiettivo per il nuovo anno.

 L'anno scorso è stato critico da gestire, sarebbe stato meglio essere meno sensibile, ed essere meno negativi(è buffo perché ho lavorato veramente sodo tutto l'anno scorso per cercare di non esserlo, tornando poi ogni volta costantemente a far brutti pensieri). 
Ma quest'anno ho deciso di organizzare la mia vita organizzando in gran parte le mie attività.


Devo tornare in pista e concentrarmi su decisioni che mi facciano crescere piuttosto che arrancare andando avanti sempre alla stessa velocità.(Non so se quello che ho scritto risulta essere chiaro). 

Ma oltre a questo, a rischio di sembrare incredibilmente noiosa, quest'anno voglio applicare le lezioni che ho imparato in "umanità". 


Voglio essere un amico migliore. 
Voglio essere la persona che chiama, piuttosto che la persona che attende la telefonata. 
La persona che invia auguri di compleanno o cose del genere. 

Alcuni obiettivi rapidi:
  • Trovare lavoro;
  • Collaborare di più con altre persone     creative;
  • Ottenere che questo blog torni in pista - più funzionalità, più lucidità;
  • Ascoltare più musica;
  • Camminare, camminare, camminare ovunque;
  • Rendere più felici i miei ricordi;
  • Fare più foto;
  • Andare a più concerti;
  • Andare a vivere con Luca;
  • Stare di più con la gente (di persona).

Sicuramente non sono operazioni semplici da realizzare, ma la vita è breve e io credo con tutto il cuore che il 2012 sarà un anno migliore. Deve essere migliore.

Che dire ragazzi? Quali sono i vostri obbiettivi per il nuovo anno?
Continua a leggere!

mercoledì 28 dicembre 2011

Solo Essere...





Ultimamente ho preso, un po' di "vacanze mentali".

Doccia calda, una passeggiata con il cane, cimentandomi in un pisolino sul divano durante il giorno. 
Per un po’ avevo ignorato il mio bisogno di respirare profondamente e rilassarmi, perché il mio tempo libero sembrava speso solo a lavare i piatti, fare il bucato, cercare ancora incessantemente lavoro.
Sto imparando che quando non riesco a ritagliarmi dei piccoli momenti per me stessa, tutto il resto comincia a disfarsi.

Una delle cose più rilassanti e appaganti che posso fare è passare il tempo con la mia famiglia, ed i miei amici, fare foto, ballare in salotto, guardare un film. 

Tutto è un'avventura e tutto è nuovo. 
Quando faccio un passo indietro e inizio a guardare il mondo attraverso i nuovi occhi riesco a vedere oltre la coperta che c’è sul divano e vedo un luogo accogliente. 

Questa vita, è davvero molto bella quando ti lasci vivere, quando ti permetti di non essere solo.
.
Continua a leggere!